lanciano0

Comunicati Stampa & Informazioni

 

a cura del Responsabile dell'Informazione

Ufficio di Staff del Sindaco

 sindacofb 753bf
 
 
 

Nota Sindaco Pupillo su protesta Corso Roma, ZTL Lanciano

ztl d07faQuestione ZTL in Corso Roma in seguito alla recente iniziativa di alcuni commercianti.

 

 

 

Da amministratori e cittadini di Lanciano siamo rimasti sorpresi nel vedere una strada bella, ricca di storia e sede di uno dei Santuari più visitati in Italia addobbata in modo funebre, invece che a festa nel periodo più bello dell'anno. La pubblicità negativa cui è stato dato ampio risalto danneggia la città, ma in primis gli stessi commercianti promotori della protesta singolare in un periodo di festa, probabilmente mal consigliati da qualche associazione di categoria in cerca di ribalta. Accusare questa Amministrazione della crisi economica del commercio a causa dell'istituzione della ZTL non è corretto, a nostro avviso e sul punto ci confronteremo volentieri con i commercianti di Corso Roma. Come tutti sanno, infatti, l'orario della ZTL di Corso Roma è armonizzato sull'orario delle attività commerciali: anzi, apre prima dei negozi. La zona a traffico limitato nel quartiere Borgo è attiva dalle 7 alle 14 e dalle 16 alle 20. Sono 11 ore sulle 12 principali del dì, le restanti 12 ore della notte entrano in funzione le telecamere, la domenica tutto il giorno. È bene ricordare ai commercianti che questa tipologia di orario, insolita per una ZTL, è stata definita appositamente per andare incontro alle esigenze e alle richieste dei commercianti, con l'istituzione di diversi parcheggi a linea bianca in una strada che si trova costretta ad ospitare in contemporanea il passaggio delle auto e dei pedoni, relegati su meno di 1 metro di strada. A servizio di Corso Roma esistono due parcheggi ampi che distano poche decine di metri: il parcheggio di piazza d'Amico, ampio e gratuito dopo le 20 quando si attiva la ZTL e il parcheggio davanti il De Titta.
Quante alle lanterne semaforiche, come noto da mesi, il Ministero dei Trasporti ha imposto a febbraio la rimozione su ricorso di un privato cittadino lancianese: abbiamo preso atto e dato seguito alla direttiva ministeriale, anche se in altre città, Firenze e Siracusa ad esempio, ci risulta che i semafori continuano a funzionare agli ingressi delle ZTL. Detto questo, come annunciato, l'Amministrazione ha dato subito mandato agli uffici competenti di acquistare i pannelli luminosi con segnale varco attivo e varco chiuso, non indispensabili al regolare funzionamento della ZTL (bastando i segnali verticali presenti, come prevede il Codice della Strada) ma a nostro avviso molto importanti per rendere ancora più evidente il messaggio informativo ai cittadini. L'affidamento della gara, come la stampa ha più volte riportato, ha vissuto una vicenda burocratica-amministrativa lunga e travagliata, di cui ci scusiamo seppur è pacifico non essere dipesa da noi: la nostra direttiva e conseguente delibera di giunta risale al mese di maggio, la gara è stata espletata nei primi di giugno e a luglio è stata aggiudicata. C'è stato un contenzioso con la ditta aggiudicataria che ha costretto a passare alla seconda, con altro contenzioso e ora, finalmente, si è passati alla terza ditta: i pannelli verranno installati entro il mese di gennaio.
La richiesta dei commercianti sui segnali è comprensibile ed è stata anticipata nelle intenzioni da questa Amministrazione, essendo il ritardo dovuto alle pastoie burocratiche già citate. Promuoveremo un incontro con i commercianti per ascoltare e condividere le proposte in merito a una serie di iniziative come quelle organizzate dal Comune e da partner privati durante i Giovedì del Gusto, come ad esempio "Cena sotto le Stelle", che ha fatto registrare il tutto esaurito in quasi tutte le serate e che è nostra intenzione estendere e riproporre in tutti i fine settimana della primavera-estate 2018. Da parte dell'Amministrazione ci sarà sempre la massima e totale disponibilità a collaborare per rendere più vivo e accogliente Corso Roma, aumentando lo spazio a disposizione delle persone, più che alle auto. La completa pedonalizzazione durante alcuni momenti di festa ha permesso di fruire delle bellezze del luogo senza l'assillo di essere investiti da un auto di passaggio: una misura che può garantire, soprattutto nell'ultimo tratto di Corso Roma, la tutela e la valorizzazione dei circa 100.000 visitatori l'anno che arrivano a Lanciano da ogni parte del mondo per visitare il Miracolo Eucaristico. Il “commercio in auto” si fa nei centri commerciali, che per scelte politiche da imputare alle amministrazioni di centrodestra si trovano a ridosso del centro urbano di Lanciano, a distanza l'uno dall'altro di poche centinaia di metri.
Questa Amministrazione vuole un centro storico vivo e pieno di persone: in questa direzione va il bando di finanziamento a attività del centro storico con 15.000 euro a fondo perduto a fronte di un investimento di almeno 45.000 euro (domande entro il 30 aprile 2018).

Quanto alla critica riguardo le multe elevate a chi trasgredisce il codice della strada dopo le ore 20, è del tutto evidente il carattere pretestuoso dell'accusa che si vuole fare a questa Amministrazione: non c'è orario che tenga di fronte al rispetto della legge e delle regole del vivere civile. In 10 servizi disposti tra novembre e dicembre dalla PM, dalle 20 alle 22, nelle Zone a Traffico Limitato di Lanciano sono state elevate 35 sanzioni e rimossi 29 veicoli non autorizzati alla sosta nelle ZTL. Le leggi si rispettano a tutte le ore del giorno e non è possibile ammettere deroghe a questo principio. Respingiamo il vergognoso attacco diretto alla Polizia Municipale di Lanciano, rappresentata indegnamente come un'associazione dedita addirittura a “vessare” i cittadini: al Comandante Guglielmo Levante e a tutto il Corpo di Polizia Municipale esprimiamo la nostra solidarietà e gratitudine per il servizio di altissimo livello che assicurano alla cittadinanza, nonostante l'organico ristretto che nel 2018 verrà rinforzato con 2 unità.

Il Sindaco Mario Pupillo                                                                                            L'Assessore alla Mobilità Francesca Caporale
Lanciano, 2 gennaio 2018

Comune di Lanciano - Piazza Plebiscito, 59 - 66034 Lanciano (ch)

P.I. 00091240697
eMail Certificata: comune.lanciano.chieti@legalmail.it
Tel. 0872-7071 - Numero Verde 800 015 810

 

Per informazioni sul sito: urp@lanciano.eu

 

 

html5 468c9 css3 9115a